Vuoi 15€ di Sconto per acquistare su TrenDevice? Lascia l’email per ricevere il coupon.

samsung s6 edge +

Le migliori 50 app per Android

  • 26 Giugno 2019

Le migliori 50 app per Android. Non è certo semplice proporre una simile guida. Noi ci abbiamo provato: ci saremo riusciti?.
Perché è difficile? Per per una ragione molto valida. Sul negozio online di Google c’è una tale quantità di applicazioni per i dispositivi Android! E non è facile scegliere quelle più interessanti.
Il criterio è però il solito: innanzitutto badare a quelle app che per popolarità svettano su tutte le altre; ma non fermarsi solo a queste. Anche puntare l’attenzione a quelle che per le loro caratteristiche meritano una “menzione speciale” benché siano poco popolari. 
Alcune sono gratuite, oppure lo sono solo nella versione base, per poi offrire maggiori funzioni se si decide di passare alla “Pro”. Tutte, indistintamente, hanno il pregio di offrire all’utente caratteristiche capaci di rendere il suo lavoro, o il suo passatempo preferito, più facile.
Buona lettura.

Evernote

Impossibile iniziare una simile guida senza citare una delle app più popolari in assoluto per l’organizzazione del proprio lavoro. Qualunque sia la tua necessità (note, appunti, schizzi, video, PDF, audio, cose da fare e altre ancora), puoi star certo che Evernote ha tutto quello che ti serve per non perdere mai nulla. Con la fotocamera del tuo smartphone Android puoi effettuare scansioni dei documenti di un po’ tutti i tipi. E puoi ovviamente allegare documenti di Microsoft Office, e tenere in ordine fatture, scontrini e molto altro ancora.

Già questo potrebbe essere sufficiente per confermare la qualità di questa app; ma ovviamente Evernote permette anche di sincronizzare tutti i documenti in maniera automatica su qualunque dispositivo, fisso o mobile, per accedervi in ogni istante e modificarlo, per esempio. Ed è ottima nella collaborazione con colleghi o amici. Se usi più dispositivi ricorda però che per mantenere la sincronizzazione con 2 o più dispositivi, devi passare alla versione a pagamento.

Scelta perché: Evernote è garanzia di qualità e affidabilità. Una delle migliori, da sempre, e forse ancora così per gli anni da venire. È completa. Per chi lavora il passaggio alla versione a pagamento è quasi un obbligo.

app android evernote

Sviluppatore: Evernote Corporation – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di: varia in base al dispositivo in tuo possesso. 

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.evernote

Dropbox

Altra grande e importante applicazione destinata alla collaborazione di gruppi di lavoro, ma non solo. I tuoi file sono salvati in Dropbox e poi sincronizzati su tutti i dispositivi che possiedi, in maniera da accedervi in qualsiasi momento. Se devi condividere un file con qualcuno che non possiede un account Dropbox lo potrai fare senza alcuna difficoltà. Inclusi anche i file di foto e video. La fotocamera del tuo smartphone Android ti consentirà di scansionare documenti cartacei di un po’ tutti i generi per salvarli nel formato PDF.

Le cartelle condivise permettono la collaborazione con altre persone, lavorando però sullo stesso file. Dropbox consente anche di lavorare sui tuoi file in modalità offline. Dropbox gestisce in maniera efficace anche i file di Microsoft Office. Forse l’interfaccia (comunque in italiano), meriterebbe una rinfrescata.

Scelta perché: nonostante l’esigua quantità di GB che mette a disposizione gratis (potrebbero aumentarla un po’…), Dropbox è una buona applicazione per il lavoro di gruppo. E per archiviare i propri file.

app android dropbox

Sviluppatore: Dropbox Inc. Prezzo: gratis (offre acquisti in-app). Necessita di: Android 4.1 e versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.dropbox.android

“sconto-trendevice”

Box

Su Android probabilmente Box è la migliore applicazione per l’archiviazione e la successiva sincronizzazione dei file. Per prima cosa offre 10 GB di spazio da usare e lo fa gratuitamente; e questo è un argomento con un suo fascino. Come le altre app che abbiamo già visto, archivia e sincronizza i tuoi file, per poi accedere da qualunque altro dispositivo in tuo possesso. L’app consente il caricamento di foto, video e oltre 100 tipi di file compresi quelli di Microsoft Office (poteva mancare?), PDF e PSD (i file di Photoshop). 

Box permette anche di cercare dentro i documenti PDF e Word, Excel o PowerPoint, e offre la possibilità di condividere file di grandi dimensioni senza dover ricorrere all’allegato: basta un semplice link. E potrai sempre accedere alle tue cartelle o file anche se sei offline.

Scelta perché: innanzitutto perché offre 10 GB di spazio, e questa è un’offerta che non si può rifiutare. Poi perché ha una bella ed elegante interfaccia.

app android box

Sviluppatore: Box – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di: varia in base al dispositivo in tuo possesso.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.box.android

OneNote

C’è poco da dire: OneNote di Microsoft è una delle applicazioni più popolari per prendere delle note, e occorre riconoscere che la società di Redmond con essa ha sempre svolto un lavoro ottimo e accurato. È il classico blocco di appunti digitale sul quale puoi salvare tutto quello che ti serve oppure che ritieni utile. Foto o testo, OneNote gestisce tutto questo e molto altro ancora, e lo fa in modo semplice e intuitivo. Inutile aggiungere che le note salvate sono poi condivise con gli altri dispositivi che possiedi, oppure con colleghi di lavoro, o altri utenti.

OneNote organizza le tue note in sezioni, tag (o etichette), e consente di aggiungere disegni o note a mano. Con la fotocamera del tuo smartphone Android potrai acquisire praticamente tutto quello che vuoi e poi aggiungere commenti di ogni tipo. E l’app permette di cercare anche il testo all’interno delle immagini. Ogni nota ovviamente può essere formattata col corsivo o il grassetto, e puoi applicare i rientri oppure evidenziare una porzione di testo. E il widget nella schermata Home del tuo dispositivo ti consente di accedere rapidamente alle note che hai creato più di recente.

Scelta perché: di qualunque cosa tu abbia bisogno per i tuoi appunti, schizzi o note, puoi star certo che OneNote farà probabilmente il caso tuo. È difficile fare a meno di lei. Se Microsoft lavorasse sempre così bene…

app android one note

Sviluppatore: Microsoft – Prezzo: gratis. Necessita di Android 4.4 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.microsoft.office.onenote

Google Keep

Era improbabile che il motore di ricerca Google restasse fuori da questo ambito: quello delle applicazioni che permettono all’utente di prendere nota di tutto quello che è… degno di nota. Ecco allora Keep. Innanzitutto: prende nota, ma offre anche la possibilità, quando si arriva in un preciso luogo, di ricevere un promemoria. C’è da ritirare l’abito in lavanderia? Crei la nota, indichi il luogo dove si trova la lavanderia, e quando sarai nei dintorni, sul tuo smartphone Android riceverai una bella notifica che ti ricorderà che cosa devi fare.

Non solo note, però. Keep registra memo vocali e li salva in maniera automatica. Scatti un’immagine con la fotocamera di uno scontrino, o altro, e Keep si occuperà di salvarla e poi sincronizzarla con gli altri tuoi dispositivi. A ogni nota salvata potrai assegnare colori diversi ed etichette, oltre ad aggiungere appunti o note a mano, scegliendo tra i diversi “stili” di penna disponibili.

Scelta perché: è Google innanzitutto, e si rivela completa, semplice da usare. Naturalmente l’interfaccia è in italiano.

app android keep

 Google Drive

Se cerchi un posto dove salvare i tuoi dati più importanti, in modo da raggiungerli per condividerli, modificarli o crearne altri nuovi di zecca: Google Drive! Il gigante di Mountain View, come si vede, offre di tutto e di più per gli utenti della piattaforma Android (e non solo). I tuoi file, di qualunque genere siano (video, foto, documenti in PDF, presentazioni, fogli di calcolo…), sono salvati sui server di Google in modo che non ci sia il rischio di perderli. Tu, o altri, potrete visualizzarli, aggiungere commenti e altro ancora. E sarai tu a decidere i livelli di accesso ai tuoi file per stabilire chi può solo vederli, oppure commentare e modificarli.

I tuoi file saranno sempre con te, anche quando sei offline. Come sempre, con la fotocamera del tuo smartphone Android scatterai immagini di ricevute, documenti, scontrini, che saranno salvati automaticamente dentro l’app. E da Google Drive accedere a Google Foto sarà uno scherzo da ragazzi.

Scelta perché: sulla piattaforma Android una delle poche certezze è questa app. In italiano, raggiungibile da ogni dispositivo. Se hai bisogno di più spazio per archiviare i tuoi file, potrai acquistarne in base alle tue necessità.

app android google drive

Sviluppatore: Google – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.google.android.apps.docs

LastPass

Non c’è scampo: ogni sito o servizio al quale ci iscriviamo o abboniamo ha bisogno di una sua password univoca e robustissima. Per questo hai bisogno di un gestore di password, che sia in grado di creare (per te), password sempre nuove e impossibili da crackare. In grado di conservarle, erogarle agli altri tuoi dispositivi, oltre a riempire i campi di testo col tuo nome utente e la password ogni volta che ce n’è la necessità. LastPass è quella che ti serve. Devi solo creare una “master password” e ricordare solo quella. A tutto il resto ci penserà l’app, che provvederà a installare un’estensione nel navigatore Web per agevolare il proprio lavoro.

LastPass però fa altro: conserva i seriali dei tuoi programmi e i dati delle tue carte di credito; crea note protette; conserva i tuoi dati personali in modo da riempire i formulari che trovi sulla Rete al posto tuo, e risparmiare così un bel po’ di tempo. E se salvi al suo interno le tue vecchie password, LastPass ti proporrà anche di sottoporle a un “esame” per verificarne la robustezza.

Scelta perché: perché un gestore di password è necessario, e questo (in italiano), è uno dei migliori e più popolari. La versione base inoltre è gratuita.

app android last pass

Sviluppatore: LogMeIn – Prezzo: gratis (offre acquisti in-app). Necessita di: Android 4.0.3 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.lastpass.lpandroid

 1Password

Nata su piattaforma Apple, dove non ha faticato molto a imporsi per diventare il gestore di password per antonomasia, 1Password è infine approdata su Android. E pure qui non ha impiegato molto a raccogliere consensi e successi. Fa tutto quello che serve: crea robustissime password, le inserisce al tuo posto quando è il momento, conserva estremi della tua carta di credito, del tuo passaporto o patente e i seriali delle tue applicazioni, crea note protette. Tu devi solo creare la “master password” e ricordare quella solamente. A tutto il resto penserà 1Password.

Inoltre 1Password permette di condividere le proprie password con familiari, oppure colleghi di lavoro e se il tuo dispositivo supporta lo sblocco con le impronte digitali, potrai accedere velocemente alle password proprio con questo sistema. Potente e indispensabile la funzione di ricerca offerta. Una volta installata sul tuo browser l’estensione, l’uso sarà semplice e immediato.

Scelta perché: offre la versione gratis per 30 giorni, poi occorre scegliere se acquistarla oppure no. Affidabile, completa, forse la migliore.

app android 1password

Sviluppatore: AgileBits – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di: Android 4.1 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.agilebits.onepassword

 IFTTT

Lo scopo dell’applicazione IFTT (ma in realtà non è proprio un’app), è piuttosto semplice, anche se a prima vista sembrerebbe qualcosa di complicato dedicato esclusivamente agli smanettoni. In pratica entra in azione solo quando si verifica una certa condizione: semplice vero? Se non è sufficientemente chiaro, allora diciamo che IFTT mette a disposizione dell’utente una serie di applet (che gli utenti possono creare anche da sé) che automatizzano certi processi. Per esempio: “Se arriva questa email fai questo”; oppure: “Se scatto una foto fai questo”. Inizi a capire che cosa puoi fare con If This Then That (IFTTT, appunto)?

La sua semplicità d’uso è così clamorosa che anche i grossi siti e i servizi Web hanno scelto con entusiasmo di adottare il funzionamento di quest’app. Automatizzare certi compiti ripetitivi (“se è sabato sera effettua il backup su Google Drive”) ma farlo in modo semplice è sempre stato il sogno di tutti, e questa app ci riesce alla grande. Senza dover studiare linguaggi di programmazione o altre diavolerie. E tra le app e servizi che supportano IFTTT ci sono Twitter, Amazon Alexa, Gmail, Google Drive e tanti, tanti altri.

Scelta perché: è semplice e geniale, e di fatto non esiste alcuna “curva di apprendimento”. Quando inizierai a usarla non potrai più farne a meno.

app android ifttt

Sviluppatore: IFTT – Prezzo: gratis. Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.ifttt.ifttt

Newton Mail

Se sei alla ricerca di una buona app per la gestione della posta elettronica sul tuo smartphone Android, dovresti puntare la tua attenzione proprio su Newton Mail. Perché di certo tu, un po’ come tutti, hai più di un account (Gmail; Yahoo; Outlook, eccetera), e questa applicazione una volta scaricata sul tuo dispositivo ti permette, innanzitutto, di creare tutti gli account che ti servono. E non si occuperà soltanto della posta ma pure dei calendari perché supporta sia quelli di Google che quelli di Microsoft Exchange. Tutto questo senza dover saltellare da un’app all’altra; tutto molto comodo.

Con Newton accederai a tutti i tuoi account di posta elettronica su tutti i tuoi dispositivi, oltre ad avere la possibilità di impostare le preferenze per ciascuno di essi. Potrai anche programmare l’invio della posta elettronica secondo gli orari di tua scelta. E se hai inviato una mail e te ne penti subito, potrai annullare l’invio; proprio come succede con Gmail.

Scelta perché: ottima app per la gestione dei tuoi (numerosi) account di posta elettronica. Elegante interfaccia. Dopo però i primi 14 giorni di prova devi scegliere se acquistarla o abbandonarla.

app android newton mail

Sviluppatore: CloudMagic Inc.- Prezzo gratis (offre acquisti in app). Necessita di Android 4.1 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.cloudmagic.mail

Quip

Ci sono innumerevoli necessità nella creazione di testi, ed è per questa ragione che probabilmente il numero di applicazioni dedicate a questo settore così importante sono così tante. Tra di esse spicca proprio Quip. Un elaboratore di testi con un vantaggio rispetto ad altri analoghi. Permette infatti di organizzare documenti di lavoro che devono essere elaborati con altri (ma anche messaggi), in un sola e univoca sequenza, in modo che la discussione non si disperda, oltre a permetterne la condivisione (e non solo dei documenti, ma anche delle cose da fare). Quip lavora molto bene con i gruppi di lavoro e per questa ragione è anche provvista di una chat.

Quip quindi aiuta l’utente a organizzare le cose da fare, a creare documenti, ed è orientato alla collaborazione. Puoi etichettare come “Favoriti” certi documenti per individuarli con maggiore velocità. Una dei suoi pregi è che è possibile utilizzare questa applicazione quando si è offline, e la sincronizzazione in questo caso avverrà quando sarà disponibile la connessione alla Rete.

Scelta perché: è un’interessante app che offre una semplicità d’uso che la concorrenza non sa o non vuole offrire. 

app android quip

Sviluppatore: Quip – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di: varia in base al dispositivo. 

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.quip.quip

Microsoft Word

Alla fine se si parla di produzione di documenti di testo non si può che citare Word di Microsoft, che per fortuna (o purtroppo?), è diventato da anni lo standard di questo settore. Se perciò per lavorare con il testo hai bisogno dell’ammiraglia di casa Microsoft, eccola qui per te. Non esiste praticamente nulla che Word non sia in grado di rendere “reale”. Se sei alla ricerca di qualcosa di assolutamente professionale è a questa applicazione che ti devi rivolgere, gratuita nella sua versione base. Piè di pagina, tabelle, formule, grafici o immagini: sei tu a decidere e Word esegue.

Progettata appositamente per gli smartphone Android, non necessita del ricorso alla “solita” tastiera, ma può essere utilizzata con profitto anche con una sola mano. E offre il pieno supporto per i servizi di archiviazione online come Box, Google Drive, Dropbox. Molto indicata anche per la creazione di documenti con colleghi di lavoro. Occorre riconoscere però che l’interfaccia meriterebbe una maggiore pulizia. Altro difetto che spesso spinge le persone a scegliere altro: è pesante (richiede almeno 1 GB di RAM).

Scelta perché: se hai necessità di avere pieno supporto e compatibilità con documenti .doc, probabilmente è a questa app che devi rivolgerti.

app android microsoft word

Sviluppatore: Microsoft – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di: Android 4.4 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.microsoft.office.word

Google Documenti

Se non ami Word di Microsoft ma hai bisogno di un elaboratore di testi potente e compatibile con la creatura di Redmond, allora la risposta potrebbe essere Google Documenti. Come dice il nome stesso, crea documenti e offre il supporto per quelli creati con Word. Significa che non solo salva in .doc, ma li apre. Naturalmente non manca la condivisione dei documenti e la possibilità di lavorare con gruppi di persone, contemporaneamente, sullo stesso file. Manca la connessione alla Rete? Nessun problema: potrai comunque portare a termine il tuo lavoro che sarà sincronizzato con gli altri tuoi dispositivi quando tornerà a essere disponibile una connessione.

Google Documenti offre un’interfaccia meno opprimente di Word, ma permette di raggiungere eccellenti risultati, e mette a proprio agio l’utente. Salva in maniera automatica sul Web i tuoi file per garantirti di non perdere mai il lavoro che stai svolgendo. E se vuoi trasferire oppure aggiornare i tuoi file solo quando c’è nei dintorni una connessione Wi-Fi: nelle impostazioni dell’app potrai attivare l’opzione.

Scelta perché: fa tutto quello che fa Word di Microsoft, ma pesa di meno. 

app android google documenti

Sviluppatore: Google – Prezzo: gratis. Necessita di: varia in base al tuo dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.google.android.apps.docs.editors.docs

Microsoft Outlook

Se Word attira critiche e stroncature senza numero (e spesso a ben ragione), occorre invece riconoscere che Outlook offre parecchie frecce al suo arco per diventare l’app (quasi) perfetta per la gestione della posta elettronica sul tuo Android. Scordati la complessità dell’interfaccia di Word, la sua pletora di funzioni: qui sembra di avere a che fare con un’applicazione prodotta da un’azienda che ha poco a che vedere con Microsoft. E invece! Innanzitutto è compatibile con Gmail, Yahoo (ed Exchange, ovviamente!). La posta classificata come “Importante” occupa sempre il primo posto, e Outlook non si limita a gestire; perché più la userai e più questa apprenderà da te.

Ottimi e potenti i filtri per ordinare la posta in entrata. Perfetta l’integrazione con il calendario per la gestione di cose da fare o gli appuntamenti. Consente di allegare file anche da Dropbox oppure OneDrive senza mai scaricarli sul tuo dispositivo. L’interfaccia è costruita con criterio. E gli allegati alla posta di Excel oppure Word possono essere modificati con facilità senza mai lasciare l’applicazione. 

Scelta perché: se in Microsoft lavorassero sempre così, il mondo non sarebbe migliore; ma sarebbe migliore il proprio lavoro. Bella ed efficace app. Ha delle dimensioni “oneste” (meno di 50 MB).

app android outlook

Sviluppatore: Microsoft – Prezzo: gratis. Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.microsoft.office.outlook

Edison Mail

Ovviamente non esistono solo applicazioni per la posta elettronica; ma anche quelle che permettono di gestire in maniera veloce e semplice i differenti account di posta elettronica che possediamo, all’interno di un’interfaccia intuitiva. Tra le tante di questo genere Edison Mail si è guadagnata un posto di rilievo nell’ecosistema Android. Non fa solo questo però. Perché l’app invia in tempo reale le notifiche relative (per esempio), ai tuoi voli (se ci sono ritardi, cambi di gate…). E consente anche di annullare l’invio di una mail dopo che si è inviata.

Tra i tanti punti di forza da segnalare anche la possibilità di annullare la sottoscrizione a una newsletter in un colpo solo. Il motore di ricerca interno è veloce e molto efficiente, ma è tutta l’app a essere veloce. 

Scelta perché: se gestisci (come un po’ tutti), un mucchio di account di posta e sei alla ricerca di un’app efficiente, con un’interfaccia semplice, personalizzabile… Questa app fa al caso tuo. Purtroppo l’interfaccia è in inglese (ma lavorano per la traduzione in italiano).

app android edison mail

Sviluppatore: Edison Software – Prezzo: gratis. Necessita di: Android 5.0 o versioni successive. 

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.easilydo.mail

Excel

Da sempre la vera “killer application” sui sistemi Windows (e non solo) non è affatto il programma di videoscrittura Word, bensì Excel, i fogli di calcolo. Benché la concorrenza si sia sbizzarrita nel corso degli anni, riuscendo a produrre comunque delle valide alternative, è Excel di Microsoft a essere ineguagliabile. Chi ha necessità, sui sistemi Android, di avere qualcosa di potente e completo, e affidabile al massimo grado, deve per forza rivolgersi a questa applicazione. Chi ha necessità di fogli di calcolo avanzati, con una formattazione capace di conservarsi anche passando da un dispositivo a un altro, e senza correre alcun rischio di perdere i dati: è questa app che deve scegliere.

Costruita appositamente per i dispostivi Android, offre un’esperienza d’uso intuitiva, capace però di soddisfare l’utente più esperto. Pieno supporto per i servizi Dropbox, Box, Google Drive. Permette di ripristinare una versione precedente del tuo foglio di calcolo. L’unico vero difetto: è davvero pesante (almeno 1 GB di RAM). 

Scelta perché: chi ha bisogno di un’app davvero solida e imbattibile per i fogli di calcolo; e chi necessita di qualcosa di preciso, raffinato e potente, deve rivolgersi a Excel di Microsoft. 

app android excel microsoft

Sviluppatore: Microsoft – Prezzo: gratis (contiene acquisti in-app). Necessita di: Android 4.4 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.microsoft.office.excel

Fogli Google

Non tutti però hanno bisogno della potenza di fuoco di Excel di Microsoft. Per fortuna le alternative non mancano affatto e di certo quella che offre Google è una delle più interessanti sul mercato dei dispositivi Android. Gratuita, in italiano, continua la sua lenta ma inesorabile marcia verso l’eccellenza (ma Excel rimane comunque in sostanzioso vantaggio). Inutile specificare la piena compatibilità con i file di Redmond, e il salvataggio automatico sui server (mentre digiti viene salvato in maniera automatica). 

Manca la connessione alla Rete? Nessun problema: l’app funziona lo stesso. Come sempre la collaborazione con altre persone sullo stesso foglio, e contemporaneamente, è ben presente; come anche la condivisione. C’è tutto quello che trovi sull’app concorrente, in un’interfaccia che mette a proprio agio e si dimostra facile da padroneggiare.

Scelta perché: non tutti hanno bisogno della potenza di fuoco di Excel. Questa è inoltre completamente gratuita e offre (quasi) tutto quello che trovi sull’ammiraglia di Microsoft. Per necessità domestiche oppure di una piccola impresa, va benissimo.

app android fogli google

Sviluppatore: Google – Prezzo: gratis. Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.google.android.apps.docs.editors.sheets

PowerPoint

È difficile (ma non certo impossibile) pensare di realizzare una presentazione su un telefonino; magari su un tablet… Qualunque sia la tua necessità, PowerPoint di Microsoft è sempre stato il punto di riferimento in questo settore. L’interfaccia è la solita di sempre, e la compatibilità dei file e soprattutto del layout attraverso più dispositivi è sempre di altissimo livello. In tutto e per tutto si tratta dell’app che un po’ tutti conosciamo: animazioni, grafici, transizioni. Grande attenzione alla collaborazione con altri utenti e alla condivisione dei documenti che si effettua o tramite un allegato via posta elettronica, oppure con un semplice link.

PowerPoint offre, come le altre app di Microsoft, il pieno supporto a servizi quali Dropbox, Box, Google Drive e One Drive. Il difetto di quest’app è ancora una volta la sua dimensione: occorre infatti avere almeno 1 GB di RAM. Per chi vuol creare al volo un presentazione, troverà tutto quello che necessita.

Scelta perché: se hai necessità di uno strumento potente e affidabile per modificare al volo una presentazione (con la certezza che niente andrà perduto), scegli PowerPoint di Microsoft. 

app android powerpoint

Sviluppatore: Microsoft – Prezzo: gratis (offre acquisti in-app). Necessita di: Android 4.4 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.microsoft.office.powerpoint

 Presentazioni Google

Chi ha detto che per le presentazioni occorre usare per forza PowerPoint? Google offre un’alternativa semplice, intuitiva, veloce, in grado di svolgere un ottimo lavoro. Che tu voglia modificare una presentazione, oppure crearne velocemente una per qualche necessità improvvisa, Presentazioni di Google fa al caso tuo. Pieno supporto dei file PowerPoint (impossibile farne a meno), e come PowerPoint un sacco di altre funzioni. La condivisione dei file con i propri collaboratori; la possibilità di aggiungere commenti, di fare una presentazione direttamente dal tuo dispositivo Android; e di fare una presentazione durante una videochiamata.

Come sempre, se non c’è la connessione alla Rete potrai comunque lavorare alla tua presentazione. Il lavoro viene salvato in maniera automatica sui server di Google, e non correrai mai il rischio di perdere qualcosa. Modifica la presentazione come meglio credi, oppure riordina le diapositive. E ovviamente potrai inserire i tuoi scatti effettuati attraverso la fotocamera del tuo dispositivo Android.

Scelta perché: ottima alternativa all’app di Microsoft. Oltre a essere completamente gratuita fornisce tutti gli strumenti di cui c’è bisogno per creare o modificare al volo una presentazione. 

app android presentazioni google

Sviluppatore: Google – Prezzo: gratis. Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.google.android.apps.docs.editors.slides

Slack

Una delle novità di questi ultimi anni è la collaborazione (o i gruppi di lavoro) a distanza. Non si lavora più (solo), presso una sede, ma ognuno da casa propria. Che si tratti di un progetto per la creazione di un sito, di una copertina, oppure di mantenere la comunicazione tra i dipendenti a proposito del flusso di lavoro, c’è bisogno di app come… Slack! Che nel suo ambito è una delle migliori. Ha un’interfaccia semplice che racchiude in un solo posto tutti i file e i messaggi. Permette di creare canali “riservati”, e di inviare ai singoli componenti del gruppo di lavoro allegati o messaggi.

La funzione di ricerca è rapida e potente. Slack offre supporto per i servizi come Dropbox e Google Drive e consente anche di personalizzare le notifiche. Offre anche la possibilità di chiamare singoli componenti del gruppo di lavoro, di generare conversazioni su specifici argomenti, o progetti.

Scelta perché: perfetta e intuitiva applicazione dedicata ai gruppi di lavoro. L’interfaccia è in inglese ma si dimostra semplice e intuitiva.

app android slack

Sviluppatore: Slack Technologies Inc. – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.Slack

Trello

Altra interessante applicazione dedicata ai gruppi di lavoro, alla collaborazione su specifici progetti tra persone che abitano distante. Si chiama Trello, e consente di creare bacheche personali, oppure bacheche nelle quali invitare colleghi di lavoro. Oltre a questo permette di assegnare i compiti da svolgere ai collaboratori e a se stessi, e di aggiungere le cose da fare (meglio: le check list). Inutile aggiungere che permette di caricare e quindi condividere video, oppure foto. 

Trello lavora anche senza connessione alla Rete. Come succede con questo tipo di applicazioni permette di allegare file da Dropbox, oppure Google Drive (impossibile ignorare questo genere di servizi). Se hai progetti più semplici, come per esempio le tue vacanze, ma anche la lista della spesa, Trello ti permette di organizzare queste piccole cose importanti.

Scelta perché: semplice, potente, con una bella interfaccia. La versione gratis contiene probabilmente tutto quello di cui hai bisogno.

app android trello

Sviluppatore: Trello Inc. – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di: Android 5.0 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.trello

Telegram

Quante sono le applicazioni dedicate alla messaggeria istantanea? Un mare. Le migliori? Poche, e tra queste di certo c’è Telegram. Il suo punto di forza è la sicurezza e la velocità. In breve tempo queste sue caratteristiche l’hanno resa una delle più popolari al mondo. Una volta che l’avrai installata troverai sempre tutti i tuoi messaggi, perfettamente sincronizzati, su qualunque dispositivo tu abbia. L’invio di allegati anche pesanti (video, immagini), non è subordinato ad alcun limite di dimensioni: alleghi e, appunto, invii. Ma è soprattutto sulla sicurezza che l’app punta tantissimo. Ogni cosa su Telegram è cifrata utilizzando i migliori sistemi di cifratura presenti sul mercato.

L’app permette di creare chat di gruppo sino a 100.000 persone, e condivide file di un po’ tutti i tipi: .doc, .zip o mp3. Telegram ti permette anche di impostare dei bot per compiti precisi. Porta in dote anche strumenti di modifica di foto e video.

Scelta perché: affidabile, sicura, facile e veloce. La migliore nel suo campo. Se però visiti certi Paesi nemici della libertà, avere Telegram installata sul proprio cellulare Android potrebbe darti dei grattacapi. Meglio disinstallarla prima di partire.

app android trello

Sviluppatore: Telegram Messenger LLP – Prezzo: gratis. Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=org.telegram.messenger

TickTick

TickTick è una delle tantissime applicazioni dedicate a organizzare le “cose da fare” dell’utente. Spesso c’è la necessità di uno strumento semplice e immediato nell’utilizzo per impostare e portare a termine le proprie attività. I diversi punti di forza di quest’app permettono (per esempio), di aggiungere a essa le attività che arrivano via posta elettronica; di impostare le attività ricorrenti nel modo più flessibile possibile; di creare widget per una sua rapida consultazione (senza quindi “lanciare” l’app); di sincronizzarla attraverso più dispositivi. 

L’app permette di inserire le attività via voce, ricorrendo ai comandi di Google. Non manca la possibilità di collaborare con altri attraverso quest’app, di inserire allegati, e l’integrazione con il calendario. E gli immancabili tags (o etichette), per identificare le attività. 

Scelta perché: anche la versione base, ovviamente gratis, offre un buon ventaglio di funzioni che possono soddisfare l’utente che non ha grandi pretese. L’interfaccia è gradevole e intuitiva.

app android tick tick

Sviluppatore: Appest Inc. – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.ticktick.task

Wunderlist

Altra celeberrima applicazione dedicata alle cose da fare e alle attività: Wunderlist, di produzione tedesca. Di certo una delle più popolari su un po’ tutte le piattaforme. Il suo funzionamento: crei tutte le liste che desideri, dai loro il nome che preferisci e accedi a esse da qualunque dispositivo. Condivide le liste con colleghi, amici, familiari e conoscenti (per organizzare vacanze, lavoro, impegni…) in cartelle. I commenti saranno visibili anche agli altri. Imposta dei promemoria per non dimenticare mai di nulla, e alle liste di cose da fare potrai allegare praticamente tutto: PDF, presentazioni, video, oppure foto, o altro ancora. 

Wunderlist permette di prendere nota al volo di idee, e supporta la stampa delle tue liste, e gli hashtag da aggiungere alle cose da fare. Se una mail contiene “qualcosa” da fare potrai inoltrarla all’app. E offre la funzione, fondamentale, delle notifiche.

Scelta perché: costruita bene, efficiente, chiara nella sua interfaccia, semplice da usare. Wunderlist probabilmente è, nel suo campo, la migliore app.

app android wunderlist

Sviluppatore: 6 Wunderkinder GmbH – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.wunderkinder.wunderlistandroid

Asana

Tra le diverse applicazioni destinate alla gestione delle cose da fare (ma non soltanto la lista della spesa!), sulla piattaforma Android si sta ritagliando il suo zoccolo duro di estimatori Asana. Ha come obiettivo quello di aiutare le squadre di collaboratori a verificare compiti e a monitorare l’avanzamento dei lavori. Grazie al widget l’utente può aggiungere velocemente, dalla schermata iniziale del proprio dispositivo Android, le cose da fare, oppure un’attività, o ancora i promemoria che gli servono. Dettagliare le cose da fare con file, scadenze, e delegare agli altri membri della squadra di lavoro. Hai un’intuizione? Un’idea? Per non perderne mai più una: usa Asana. 

Che si abbia necessità di lanciare un prodotto o preparare una campagna di marketing, Asana rappresenta una interessante alternativa capace di offrire tutto quello che serve. Pieno supporto ai servizi quali Dropbox e Slack, è “studiato” soprattutto per lavorare con le diverse applicazioni di Google.

Scelta perché: meno celebre di altre dello stesso genere, Asana rappresenta un ottimo mezzo per la gestione di compiti e obiettivi complessi. L’interfaccia però è in inglese.

app android asana

Sviluppatore: Asana Inc – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessità di: Android 5.0 o versioni successive. 

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.asana.app

Any.do

Altra applicazione dedicata alle “cose da fare”, alle attività dell’utente. Si tratta di Any.do. La sua opera di sincronizzazione si occupa di tutti i tuoi impegni o attività, ma anche promemoria e calendario. Assegna le attività da svolgere agli altri elementi del gruppo di lavoro grazie alle liste condivise. Il widget in Home aiuta a tenere sotto controllo le cose da fare senza dover lanciare l’app. Il calendario integrato aiuta a vedere le attività giornaliere, settimanali o mensili. E la creazione dei promemoria è possibile farla anche grazie a delle note vocali.

Potrai aggiungere i file da Google Drive oppure Dropbox alle attività o alle cose da fare; stamparle, condividerle oppure esportarle. Le diverse funzioni che porta con sé (scuotimento del dispositivo; scorrimento per confermare il completamento di un obiettivo o ancora il trascinamento e il rilascio delle attività per modificarne l’ordinamento), rendono l’app davvero utile e amichevole.

Scelta perché: bella da vedere, costruita con gusto e precisione, è semplice e intuitiva nell’uso, ma permette anche di impostare compiti più complessi.

app android anydo

Sviluppatore: Any.do – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di: Android 4.2 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.anydo

 Pushbullet

Pushbullet è un’app che si installa (ovviamente), sul tuo dispositivo Android, ma permette di vedere sul proprio computer (o tablet) gli SMS che riceviamo sullo smartphone. Ma anche di inviarli dal proprio PC, utilizzando la più pratica tastiera! Sullo schermo del computer vedrai arrivare le notifiche sia degli SMS, che ovviamente delle chiamate telefoniche. Tutto questo accadrà pure se il tuo cellulare è rimasto nella stanza accanto. E potrai replicare ai messaggi o ricorrendo a Facebook Messenger, oppure all’immancabile WhatsApp.

L’applicazione consente inoltre all’utente di usare la funzione chiamata “Canali” per avere delle notifiche su specifici argomenti (o da particolari contatti). E tutte le notifiche e gli SMS sono cifrati per proteggere al meglio i tuoi dati. 

Scelta perché: utilissima, facile da usare. L’interfaccia non è in italiano ma questo non dovrebbe essere un grosso ostacolo.

app android pushbullet

Sviluppatore: Pushbullet – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di: Android 4.1 o versioni successive. 

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.pushbullet.android

Pocket

La Rete è piena zeppa di contenuti interessanti; ma spesso non siamo nelle condizioni di leggerli in quel momento, e vorremmo farlo quando ci sarà tempo per farlo, con la dovuta calma. È per rispondere a questa necessità che sono nate le applicazioni come Pocket. L’utente salva al suo interno il contenuto che desidera leggere magari la sera, e questo viene sincronizzato all’istante sul tuo smartphone Android, o sul computer o ancora sul tablet. 

Il salvataggio dei contenuti avviene grazie all’installazione di una estensione per i principali navigatori Web come Firefox e Chrome. Pocket però non si limita a salvare siti, ma anche mail e contenuti dalle principali reti sociali quali Facebook, oppure Twitter. Per evitare il caos di ritrovarsi poi con troppi contenuti, l’applicazione fornisce le etichette (o tag) per organizzare in maniera rapida quanto merita di essere letto. E il modo lettura può essere personalizzato dall’utente. Potrai inoltre ricevere raccomandazioni di lettura, oppure raccomandare ad altri le tue letture.

Scelta perché: se non ci fosse bisognerebbe inventarla! Per fortuna esiste ed è possibile utilizzarla con profitto e comodità.

app android pocket

Sviluppatore: Read It later – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di: Android 4.0.3 o versioni superiori.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.ideashower.readitlater.pro

Flipboard

Flipboard è un’altra applicazione per il tuo smartphone Android che salva in un unico luogo tutto quello che incontri di interessante sulla Rete. Ma non hai il tempo di leggere in quel momento. Una volta che avrai scaricato l’app potrai indicare i tuoi interessi e Flipboard creerà su misura per te la rivista praticamente perfetta (be’, quasi). Ma non solo, perché potrai creare le tue riviste personalizzate raccogliendo video e immagini preferite, e infine impostare la tua rivista (o le tue riviste), come pubbliche o private. E potrai invitare altre persone a contribuire.

Ogni giorno sarai aggiornato sulle notizie importanti da sapere e conoscere, redatte da riviste o agenzie di stampa quali Reuters, Vogue, Rolling Stone e tante altre. È possibile salvare le notizie e gli articoli più importanti, e assegnare i soliti “mi piace” per far sapere alla comunità di Flipboard che cosa apprezzi in modo particolare. E gli eventi importanti sono curati dal team editoriale che cura anche lo sviluppo dell’app.

Scelta perché: curata, bella, è un’applicazione di facile uso e intuitiva. Forse la migliore nel suo settore.

app android flipboard

Sviluppatore: Flipboard – Prezzo: gratis (contiene annunci). Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=flipboard.app

Registratore vocale

Se sei alla ricerca di un’applicazione che faccia da registratore audio, questa potrebbe essere la più adatta alle tue necessità. Lo potrai usare sia per prendere appunti, per registrare note vocali, riunioni di lavoro, conferenze o discorsi. Non ha limiti di tempo, a parte quelli hardware del tuo dispositivo Android. Può fornire la registrazione in 4 differenti formati: AAC; MP3; AMR e PCM. Effettua registrazioni anche quando lo schermo è spento. Permette l’invio delle registrazioni via posta elettronica.

Come un po’ tutte le app di questo tipo potrai creare delle cartelle personalizzate per ordinare le tue registrazioni; selezionare la sorgente audio; impostare la registrazione effettuata come suoneria, allarme, oppure suono di notifica. E quando lo schermo è spento il LED lampeggia per indicare la registrazione in corso. 

Scelta perché: buona interfaccia, discreto strumento per la registrazione di qualunque suono. Il difetto: la pubblicità a volte troppo invasiva.

app android registratore vocale

Sviluppatore: Splend Apps – Prezzo: contiene annunci (offre acquisti in app). Necessita di: Android 4.1 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.splendapps.vox

Ore lavorate

Con i cambiamenti che hanno investito il mondo di lavoro, sono tanti i lavoratori che hanno necessità di monitorare le ore di lavoro spese sui diversi progetti, per poi quantificare al cliente la spesa. Tra le tante app presenti sulla piattaforma Android c’è da segnalare Ore lavorate, forse una delle migliori in questo campo. Registra infatti l’inizio, la pausa e il termine del lavoro; visualizza le ore lavorate nel formato giornaliero, settimanale, bisettimanale, mensile e persino annuale; esporta in formato Html, Excel e csv e non finisce certo qui.

L’applicazione infatti permette di effettuare il backup di questi dati su Dropbox e Google Documenti, oppure su SD Card, e protegge tutto con una password creata appositamente dall’utente. Le ore lavorate possono inoltre essere visualizzate in grafici lineari o a barre. Non manca l’opzione per ordinare e filtrare i dati.

Scelta perché: anche la versione base, gratuita, è perfetta per le esigenze di un libero professionista che deve fatturare le ore lavorate, e per questo necessita di un’app che registri il tempo trascorso sui vari progetti. Interfaccia in italiano, chiara e amichevole.

app android ore lavorate

Sviluppatore: aadhk – Prezzo: gratis (contiene acquisti in app). Necessita di: Android 2.1 o versioni successive.  

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.aadhk.time

Brain Focus Productivity Timer

C’è chi non ne ha bisogno; e chi al contrario non può farne a meno. Parliamo di quelle piccole app che aiutano a gestire il proprio tempo. E Brain Focus è una di queste. Questa applicazione permette quindi di impostare il tempo della propria sessione di lavoro, la durata della pausa; di creare i propri progetti o le attività giornaliere e avere una notifica quando è tempo di fermasi un attimo. Il widget nella Home del tuo dispositivo Android (disponibile però solo nella versione a pagamento), ti consentirà di avviare l’app senza doverla lanciare.

L’app fornisce dei grafici per misurare la propria produttività; permette di avere notifiche anche prima che la sessione di lavoro giunga al termine; offre la possibilità di “allungare” una sessione di lavoro, di saltare la pausa, disabilita suoni e Wi-Fi per fare in modo che il lavoro non sia disturbato da elementi esterni. La versione a pagamento permette di rimuovere gli annunci pubblicitari e di esportare in .csv.

Scelta perché: chiara da usare, semplice, efficiente. L’interfaccia è in inglese ma comprensibile e intuitiva.

appa android brain focus

Sviluppatore: Brain Focus – Prezzo: contiene annunci (offre acquisti in app). Necessita di: Android 4.1 o versione successiva.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.AT.PomodoroTimer

Adobe Acrobat Reader

Il formato PDF è un formato di stampa, anche se un po’ tutti lo ritengono “solo” quello di lettura dei libri… in pdf, appunto. Questa applicazione permette di visualizzare, annotare e modificare questo tipo di file. Ma anche di ingrandire, scorrere il documento a pagina singola oppure a pagine continue, e di impostare la modalità Lettura. Oltre a questo è possibile evidenziare e segnare il testo, inserire note e commenti nei PDF, e scansionare i documenti tramite l’applicazione gratuita Adobe Scan.

Buona parte dei formulari che si trovano in Rete, soprattutto delle pubbliche amministrazioni, sono in questo formato e grazie all’app potrai riempirli con facilità digitando il testo nei campi. E per firmare i documenti dovrai solo usare il dito. C’è anche il supporto per il servizio Dropbox e l’accesso gratuito al servizio Adobe Document Cloud. L’esportazione nei formati di Microsoft si ottiene solo con la versione a pagamento.

Scelta perché: è Adobe che ha “inventato” il pdf, quindi è di fatto impossibile farne a meno. Efficiente e semplice da usare.

adobe acrobat reader

Sviluppatore: Adobe – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.adobe.reader

eReader Prestigio

Non tutto il mondo della lettura è sotto il dominio del pdf, anzi. Se perciò ti piace leggere e sei alla ricerca di un’app che ti permette di farlo con qualsiasi formato di lettura, eReader Prestigio è quello che fa per te. Supporta praticamente tutti i formati di lettura: epub, epub 3, mobi, l’immancabile pdf, l’HTML, .doc, .txt, .rtf, fb2 e Adobe DRM. Ma non è solo questo, in realtà. Perché innanzitutto offre la possibilità di scaricare libri elettronici gratuiti oppure a pagamento. Ed è anche una libreria che conserva i tuoi acquisti elettronici. 

I libri acquistati possono essere ordinati secondo i criteri decisi dall’utente; supporta la funzione della “lista dei desideri”. Grazie al File Manager l’utente saprà sempre dove si trova il libro sul proprio dispositivo Android. L’app inoltre è in grado di scansionare lo smartphone per individuare gli ebook compatibili già presenti.

Scelta perché: una delle migliori applicazioni per la lettura dei libri elettronici in un po’ tutti i formati disponibili sul mercato.

app android ereader prestigio

Sviluppatore: Prestigio – Prezzo: gratis (contiene annunci – offre acquisti in app). Necessita di: Android 4.0.3 o versioni superiori.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.prestigio.ereader

SwiftKey Keyboard

Gli smartphone hanno eliminato la tastiera (fisica); ma ovviamente è l’elemento con il quale l’utente ha a che fare sempre. Per questo sono fiorite parecchie applicazioni che si incaricano di renderla ancora migliore: in quale maniera? SwiftKey Keyboard è una delle tante che si incarica di “studiare” lo stile di scrittura dell’utente grazie all’intelligenza artificiale. Usandola quotidianamente sarà lei a “imparare” il nostro modo di scrivere per suggerirci quindi le parole da digitare, in base proprio all’uso e al ricorso a esse che facciamo ogni giorno. Quindi: più si usa, più affina la propria “intelligenza”. E impara a riconoscere (e quindi a proporre), le emoticon che utilizziamo più di frequente.

L’aiuto nella scrittura di testo o di messaggi appare nella correzione automatica di errori, oppure refusi. L’intelligenza artificiale aiuta inoltre a scrivere più velocemente “prevedendo” quello che l’utente vorrà scrivere. Proprio per imparare prima e velocemente, l’app richiede l’accesso agli SMS scritti in precedenza dall’utente. Permette di allegare al testo proprie foto, oppure gli adesivi o gif animate. Se non vuoi scrivere… l’app supporta la digitazione a scorrimento!

Scelta perché: completa, ben costruita, può essere personalizzata in base alle esigenze dell’utilizzatore.

app android swiftkey keyboard

Sviluppatore: Swiftkey – Prezzo: gratis. Necessita di: varia in base al dispositivo. 

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.touchtype.swiftkey

Gboard

Poteva Google restare fuori dal campo delle tastiere personalizzabili per gli smartphone Android? Forse: però non lo ha fatto, e Gboard è appunto la risposta di Mountain View a quanti sono alla ricerca di una tastiera semplice, flessibile e molto veloce. Innanzitutto, puoi dettare il testo e questo viene scritto rapidamente dall’applicazione. Poi, puoi ricorrere alla digitazione a scorrimento: fai cioè scorrere il dito da una lettera all’altra. Ma naturalmente l’ottimo Google ha inserito in questa app anche una specie di “asso nella manica”: il motore di ricerca. È sufficiente infatti toccare la “G” presente sulla tastiera, e in un attimo potrai cercare, oppure condividere, tutto quello che desideri. Vale a dire negozi, ristoranti, meteo, notizie e molto altro ancora.

La funzione di ricerca permette di trovare con velocità gli emoticon che servono, e lo stesso per quanto riguarda le gif animate. Ed è incorporato anche Google Traduttore: mentre digiti vedi il testo tradotto istantaneamente. E sui dispositivi Android che hanno uno schermo grande potrai attivare la modalità di scrittura con una sola mano. 

Scelta perché: ancora una volta il lavoro degli ingegneri di Google è di alto livello. Una delle migliori app per la tastiera in circolazione. E suggerisce anche i simboli.

app android gboard

Sviluppatore: Google LLC – Prezzo: gratis. Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.google.android.inputmethod.latin

Google Calendar

Un altro ambito dove Google si è cimentato con successo è quello delle applicazioni calendario. Mountain View ha un vantaggio evidente: se possiedi un account di posta elettronica Gmail (chi è che non ce l’ha?), hai anche la possibilità di scaricare quest’app. Come tutte le altre di questo tipo, l’utente visualizzerà il suo calendario in modalità mensile, settimanale o giornaliera. Qualunque evento di Gmail (appuntamenti; vacanze, prenotazioni di ogni tipo e genere e tanto altro ancora), sono aggiunte a esso in maniera automatica. Tu non devi fare nulla. E naturalmente il promemoria aiuta a non scordarsi quello che c’è da fare, magari in prossimità di un evento importante.

La flessibilità di questa app non si ferma certo qui. Innanzitutto il supporto di Exchange di Microsoft (impossibile ignorarlo!). Poi la possibilità di inserire degli obiettivi personali. Se quindi pratichi delle belle pedalate in bicicletta (per esempio), ci penserà il Calendario di Google a programmare gli orari.

Scelta perché: elegante, semplice da usare, è perfettamente integrata con le altre app di Google (per esempio le mappe), il che la rende probabilmente la scelta più ovvia per chi desidera una completa app per eventi e cose da fare.

app android google calendar

Sviluppatore: Google LLC – Prezzo: gratis. Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.google.android.calendar

DigiCal Calendar

Ci sono poi persone che, come non amano affatto Microsoft ed evitano con cura le sue applicazioni, anche se efficaci; preferiscono stare alla larga da Google. E per la gestione degli eventi e delle cose da fare decidono di scegliere un’applicazione come DigiCal Calendar. Innanzitutto una simile app deve pensare alla “concorrenza”: per questo supporta Exchange, Google Calendar e Outlook. La visualizzazione che propone è giornaliera, settimanale, agenda, mese, elenco e anno. Propone inoltre widget personalizzabili (alcuni però sono disponibili esclusivamente nella versione a pagamento), per accedere con rapidità a essa senza dover lanciare l’app.

La versione a pagamento integra le previsioni meteo per le successive 48 ore, oltre al salvataggio dei propri luoghi preferiti, all’accesso alle festività nazionali e internazionali, agli eventi sportivi e alla programmazione televisiva di tutto il mondo; ed elimina i banner pubblicitari. Inoltre nelle ore notturne adotta un tema scuro per risparmiare il consumo della batteria. 

Scelta perché: elegante, semplice da usare, altamente personalizzabile. Davvero una delle migliori app in questo campo.

app android digical calendar

Sviluppatore: Digibites – Prezzo: gratis (contiene annunci – offre acquisti in app). Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.digibites.calendar

TeamViewer

Spesso può essere utile riuscire a controllare un dispositivo (un computer per esempio), da remoto. Si è in giro, in ferie oppure per lavoro, e ci si accorge che quel documento è rimasto a casa. Certo, sarebbe meglio archiviarlo sulla nuvola (o cloud), ma ce ne siamo dimenticati. Allora avere un’app come TeamViewer può essere di aiuto a trarci d’impaccio. Perché dal proprio smartphone Android, o tablet, sarà possibile accedere al proprio PC rimasto a casa (ovviamente solo se è acceso e collegato alla Rete). 

Questa applicazione permette quindi di controllare il computer (che sia Windows, Mac o Linux) come se fosse davanti a noi, oppure nella stanza accanto. Che cosa permette di fare, in concreto? Innanzitutto il trasferimento dei file in entrambe le direzioni. La condivisione dello schermo e la gestione del computer come apertura delle cartelle, modifica dei file, delle impostazioni, e molto altro ancora. Tutto questo attraverso una cifratura che protegge la trasmissione dei dati in Rete.

Scelta perché: in questo campo sono poche le applicazioni di questo genere. Se è per ragioni personali la potrai usare gratis, ma per scopi professionali richiede di passare alla versione a pagamento. 

app android team viewer

Sviluppatore: TeamViewer – Prezzo: gratis (solo per uso personale). Necessita di: Android 4.0 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.teamviewer.teamviewer.market.mobile

 McAfee Mobile Security

Uno smartphone Android è soprattutto un contenitore di dati e documenti personali, che possono essere compromessi da virus e altre minacce, o rischi, come per esempio il furto; oppure lo smarrimento. Questa applicazione, McAfee Mobile Security, è stata studiata e realizzata per proteggere il tuo cellulare da virus, malware, spyware, oltre che per aiutarti a rintracciarlo in caso di smarrimento, oppure furto. E oltre a tutto questo, si incarica di ottimizzare le prestazioni del tuo dispositivo mobile.

La versione base è completamente gratuita e offre il blocco di sicurezza e il CaptureCam: vale a dire scatta un’istantanea della persona che ha sottratto il tuo dispositivo. I tentativi di accedere ai tuoi dati personali da parte di pirati informatici viene bloccato. Offre il backup dei messaggi e dei contatti e il ripristino dei dati. Impedisce al ladro di disinstallare l’app, ed è in grado di individuare il dispositivo, e invia le istruzioni per cercare di rintracciarlo (meglio però rivolgersi prima alle forze dell’ordine).

Scelta perché: efficiente, utilissima anzi: indispensabile. La versione base offre già molto, ma se per te lo smartphone è mezzo di lavoro, passare alla versione superiore sarà quasi obbligatorio.

app android mcafee

Sviluppatore: McAfee LLC – Prezzo gratis (contiene annunci – offre acquisti in app). Necessita di: Android 4.1 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.wsandroid.suite

Kindle

Tra le applicazioni dedicate alla lettura è di fatto impossibile trascurare di citare Kindle. Se sei un lettore, grazie a essa potrai accedere a un oceano di libri elettronici, e leggerli in tutta comodità sul tuo smartphone Android, e tenere sincronizzata la lettura dei libri sui diversi dispositivi. Questo vuol dire che segnalibri, appunti e l’ultima pagina letta saranno identici, qualunque sia il supporto che usi per la lettura. Ovviamente l’app gestisce solo gli acquisti effettuati sullo store di Amazon e i file salvati nel formato .mobi.

Dopo pochi istanti che avrai completato l’acquisto del tuo libro elettronico su Amazon, lo troverai all’interno dell’app, pronto a essere sfogliato e letto. Puoi scegliere il tipo di font, la sua dimensione, il colore dello sfondo. Ha incorporato un dizionario di oltre 250.000 voci, ed è sufficiente toccare e tenere premuto il dito su una parola per scoprirne la definizione. Il motore di ricerca interno all’app permette di scovare velocemente passaggi o espressioni da rivedere o rileggere.

Scelta perché: è forse l’app di lettura per eccellenza. È praticamente impossibile ignorarla. E molti dei libri elettronici proposti sono gratuiti.

app android kindle

Sviluppatore: Amazon Mobile LLC – Prezzo: gratis (contiene annunci). Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.amazon.kindle

CamScanner

A volte è necessario avere con sé sul proprio smartphone Android un’applicazione che permetta di acquisire documenti: come ricevute, fatture, scontrini, documenti e in breve tutto quello che può essere scannerizzato. Una volta che la scansione è stata acquisita dalla fotocamera del dispositivo, l’app permette il ritaglio del documento, oltre a migliorare in maniera automatica l’immagine per rendere il testo più leggibile. Se hai diversi documenti salvati con CamScanner il sistema OCR permette di cercare e trovare il testo nei documenti PDF. 

Sono supportati i servizi online Box, Dropbox e Google Drive, e la condivisione è possibile o via posta elettronica, oppure attraverso le reti sociali come Facebook oppure Twitter. Una volta che il documento è stato acquisito sarà possibile aggiungere delle note, prendere appunti, oppure aggiungere delle filigrane personalizzate. Non manca la possibilità di condividere i documenti con altri, e quella di lasciare commenti.

Scelta perché: ottima app, facile da usare. La versione gratuita però contiene banner pubblicitari, se la usi spesso, meglio passare alla versione a pagamento.

app android camscanner

Sviluppatore: INTSIG Information Co. – Prezzo: gratis (contiene annunci – offre acquisti in app). Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.intsig.camscanner

Office Lens

Pochi forse ne sono a conoscenza: ma Microsoft ha realizzato un’applicazione per la scansione dei documenti. Si tratta di Office Lens, e sembra proprio realizzata nel modo migliore. Non solo scontrini, biglietti da visita, fatture e documenti; ma anche le note sulle lavagne. Quando la usi in questa modalità, l’app non solo ritaglia l’immagine, ma corregge anche ombre e riflessi. L’immagine salvata potrà essere salvata su OneNote, OneDrive, oppure sul tuo dispositivo Android. E il punto di forza di Office Lens è la capacità di convertire le immagini in file .doc, pdf, .pptx e quindi archiviate su OneDrive.

Inutile aggiungere che quest’app permette all’utente di aggiungere note o commenti all’immagine acquisita, oltre alla condivisione con i colleghi di lavoro dell’immagine. È possibile effettuare ricerche sul testo presente nell’immagine acquisita grazie all’OCR, per poi procedere alla modifica.

Scelta perché: l’acquisizione delle note sulle lavagne, e la loro correzione, ne fa un’app molto completa. L’unico vero limite: è troppo centrata su Office.

app android office lens

Sviluppatore: Microsoft Corporation – Prezzo: gratis. Necessita di: Android 4.4 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.microsoft.office.officelens

Google Traduttore

Se sei a caccia di un buon traduttore, probabilmente quello che offre Google farà il caso tuo. Infatti questa applicazione (Google Traduttore, appunto), permette di tradurre attraverso la digitazione in oltre un centinaio di lingue. Come avviene? Per esempio copiando e incollando il testo dentro l’app, e all’istante avrai la traduzione. Ed è possibile effettuare la traduzione in 59 lingue anche quando non sei connesso alla Rete (ovviamente dopo aver scaricato sul tuo dispositivo il dizionario di quella lingua). 

Non dimenticare che il tuo smartphone Android ha una fotocamera. Bene: Google Traduttore permette di scattare una foto del testo (segnale; cartello stradale o di altro genere), per tradurlo in 38 lingue. Mentre la traduzione bidirezionale del testo parlato è offerta in 32 lingue; tu parli e lui traduce in maniera automatica (e in un tempo piuttosto rapido). Ma puoi disegnare i caratteri a mano libera per avere una traduzione.

Scelta perché: ottima app, spesso indispensabile se si è all’estero e si capita in luoghi dove l’inglese non è conosciuto. Migliora a ogni nuovo aggiornamento.

app android google traduttore

Sviluppatore: Google LLC – Prezzo: gratis. Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.google.android.apps.translate

Adobe Sketch 

È indubbio che Adobe realizzi alcune delle migliori applicazioni destinate alla creatività. Per questo ovviamente è sbarcata in forze sulla piattaforma Android. E una di queste app risponde al nome di Adobe Sketch; il nome è tutto un programma. Infatti permette di disegnare e non solo: offre all’utente una vasta gamma di strumenti. Quali? Matite, penne, evidenziatori, colori acrilici, pennello per inchiostro, gomme da cancellare, pastelli morbidi, e altro ancora. Tutto questo all’interno di un’interfaccia completa, elegante, ricca di opzioni flessibili per organizzare i colori preferiti nella barra degli strumenti, per esempio. 

Adobe Sketch consente inoltre di aggiungere diversi livelli di immagini e disegni, che poi possono essere organizzati, editati, uniti, rinominati a seconda delle necessità. Tutto questo per poter in seguito inviare gli schizzi a Illustrator oppure Photoshop mantenendone però i livelli. E offre 11 strumenti per regolare colore, opacità e impostazioni di fusione.

Scelta perché: è un’ottima applicazione, probabilmente la più completa. L’unico limite evidente: lavora solo con la suite Adobe.

app android adobe sketch

Sviluppatore: Adobe – Prezzo: gratis. Necessita di: Android 5.0 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.adobe.creativeapps.sketch

Infinite Painter

Quando invece hai bisogno di un’applicazione destinata sì alla creatività, ma che ti offra anche grande libertà nell’esportazione dei tuoi file, allora devi puntare la tua attenzione su Infinite Painter. Si tratta di un’app davvero interessante e soprattutto molto completa. Tanto per iniziare offre oltre 80 pennelli naturali predefiniti, ma tu puoi crearne di altri. La creazione delle linee avviene grazie agli strumenti Penna, Ellisse, Lazo, Goniometro e Linea. Permette la selezione e il ritaglio maschere e disegna paesaggi urbani in 3D con 5 guide prospettiche differenti.

L’applicazione trasforma più livelli contemporaneamente e non mancano gli strumenti di trasformazione quali Ruota; Capovolgi; Inclina e altri ancora. Gli strumenti più utilizzati possono essere piazzati nella barra superiore per accedervi più rapidamente. Infine l’aspetto forse più interessante per tutti quegli utenti che non hanno Adobe: esporta le immagini in PSD, PNG, JPEG oppure Zip. E importa ed esporta i livelli PSD.

Scelta perché: completa, intuitiva, con una interfaccia ordinata che racchiude tutti gli strumenti necessari per un flusso di lavoro ben organizzato. 

app android infinite painter

Sviluppatore: Infinite Studio Mobile – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di Android 4.2 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.brakefield.painter

Money Manager

La gestione delle proprie finanze è una faccenda spesso complicata, che viene affidata a fogli di calcolo, salvo poi lasciar perdere dopo qualche tentativo. Meglio forse dirigersi verso applicazioni che fanno esattamente questo. Sulla piattaforma Android una delle migliori in assoluto è di certo Money Manager. Gestisce sia carte di credito che quelle di debito, e pure la contabilità in partita doppia.

È anche possibile proteggere i propri dati impostando una password. In base ai dati inseriti è possibile vedere l’ammontare delle spese e la loro evoluzione mese dopo mese. Il tutto viene poi riassunto in un grafico per verificare l’evoluzione delle spese e dei guadagni del proprio conto (o dei propri conti). Non manca la possibilità di esportare in Excel e di effettuare il backup e ripristinare i dati quando ce n’è bisogno.

Scelta perché: ottima applicazione, forse una delle più utili e complete in circolazione. Personalizzabile, piena di funzioni. La versione base contiene annunci.

app android money manager

Sviluppatore: Realbyte Inc. – Prezzo: gratis (contiene annunci – offre acquisti in app). Necessita di: varia in base al dispositivo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.realbyteapps.moneymanagerfree

PicsArt Photo Studio

Tutti gli smartphone Android hanno una fotocamera e scattare foto è una delle attività preferite da parte di tutti gli utenti: ma dopo? Cosa usare per modificare i propri scatti, migliorarli, aggiungere a essi degli effetti particolari? Semplice: innanzitutto occorre scaricare questa applicazione: PicsArt Photo Studio. E poi cominciare a usarla. L’app contiene un po’ di tutto: strumenti per ritagliare, clonare, aggiungere testo e aggiustare le curve. E poi ancora una ricca libreria di filtri, cornici, bordi, didascalie, sfondi. Senza poi contare i caratteri (sono centinaia), per aggiungere del testo alle tue immagini.

L’applicazione permette inoltre di creare dei collage di foto, e di aggiungere effetti di un po’ tutti i tipi. Ma anche, grazie allo strumento delle forbici, di creare adesivi personalizzati che potrai in seguito condividere. 

Scelta perché: una delle migliori app in questo ambito, offre tutto quello che serve per editare in modo rapido le proprie foto. I banner pubblicitari possono però infastidire.

app android picsart photo studio

Sviluppatore: PicsArt – Prezzo: gratis (contiene annunci – offre acquisti in app). Necessita di: Android 4.0.3 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.picsart.studio

Feedly

Ci sono le reti sociali per restare aggiornati, ma spesso non bastano affatto. Per questa ragione gli RSS continuano a godere di un buona fortuna. Quando il sito, oppure il blog che ti interessa, pubblica un contenuto nuovo, il feed RSS (Really Simple Syndication) ti invia una notifica. Tra le tante applicazioni presenti sul mercato dei feed RSS, si distingue Feedly, appunto. Grazie a questa applicazione potrai organizzare i tuoi blog, i canali YouTube, i siti, in un solo posto, e leggere le tue notizie o articoli preferiti in un’interfaccia semplice e pulita.

Potrai suddividere le tue letture in vari canali e all’interno di ciascuno raggruppare le tue fonti di lettura preferite. La condivisione con le reti sociali più popolari (ma anche via email, oppure copiando un link), è un gioco da ragazzi. Ma l’applicazione propone anche alcune letture che possono interessare l’utente, e consente di tenere sotto controllo non solo aziende e marchi, ma pure parole chiave.

Scelta perché: è perfetta per non perdersi nel gorgo dell’informazione, e leggere davvero quello che ci interessa, quando c’è qualcosa di nuovo.

app android feedly

Sviluppatore: Feedly Team – Prezzo: gratis (offre acquisti in app). Necessita di: Android 4.1 e versioni successive. 

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.devhd.feedly

Kaspersky Safe Kids

C’è un bel dibattito tra chi è contrario a fornire uno smartphone ai figli minorenni, e chi invece è favorevole, ma usando una buona dose di prudenza. Ma questa da sola non basta: meglio rivolgersi a un’applicazione studiata appositamente per i minori: Kaspersky Safe Kids, appunto. Consente di pianificare gli orari di utilizzo del dispositivo Android del minore; di avere notifiche in caso di attività sospette, e un riepilogo dei contenuti cercati, visualizzati e condivisi. La versione gratuita blocca l’accesso ai siti con contenuti inappropriati, aiuta a creare una lista di siti e app consentite (e un elenco di tutto quello che c’è da bloccare). E consente di usare in modo sicuro i motori di ricerca “nascondendo” certi risultati.

L’app inoltre mantiene sotto controllo (grazie al GPS: questo incide sulla durata della batteria), la posizione dei figli e mostra la posizione del minore sulla mappa, e invia un avviso immediato se si allontana da un luogo sicuro definito tale dal genitore. La versione a pagamento permette l’installazione dell’app su un numero illimitato di dispositivi.

Scelta perché: sicura, affidabile, tagliata su misura per i minori, anche la versione base offre comunque una serie di strumenti utili per tenere sotto controllo la navigazione sulla Rete dei minori. Da ricordare però che questo genere di app non è infallibile…

app android kaspersky safe kids

Sviluppatore: Kaspersky Lab – Prezzo: gratis (contiene annunci – offre acquisti in app). Necessita di: Android 4.0 o versioni successive.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.kaspersky.safekids

“sconto-trendevice”

Vuoi 15€ di Sconto per acquistare su TrenDevice? Lascia l’email per ricevere il coupon.