iPhone 12 mini vs iPhone SE 2020: quale Ricondizionato scegliere?

  • 8 Settembre 2021

Scegliere tra un iPhone 12 mini e un iPhone SE 2020 Ricondizionato: quali sono i punti di forza di questi iPhone?
Quali le debolezze?
Se stai per comprare un iPhone Ricondizionato: prima di procedere leggi il nostro articolo. Noi siamo in grado di darti una mano.
Noi ti indicheremo infatti che cosa devi tenere d’occhio per comprare il tuo prossimo iPhone Ricondizionato perfetto per le tue esigenze.

Buona lettura.

iPhone 12 mini

Chi guarda a un iPhone 12 mini punta la sua attenzione su un dispositivo molto recente; e lo vuole Ricondizionato (ma garantito 12 mesi, e con il diritto di Recesso) per risparmiare.
Ma se il risparmio è sempre un ottimo argomento, un’occhiata alle caratteristiche di questo dispositivo aiuta a capire se davvero fa il caso nostro.

Tanto per iniziare: è piccolo, ma è 5G (pure lui, sì). Wi‑Fi 6 (per i router compatibili; Bluetooth 5.0. Con una mano si raggiunge tutta la superficie del dispositivo, ed essendo più piccolo del Pro Max: sta meglio in mano. Quindi? Quindi è più difficile che scappi e cada per terra!
Apple anche in questo caso non ha “tagliato” funzioni per questo dispositivo. Quindi: IP68 (sempre la solita raccomandazione: tienilo ben distante dall’acqua, perché la garanzia NON copre i danni da liquidi. Ceramic Shield anche su questo piccolo modello (Apple non gioca al risparmio), e ancora una volta ribadiamo il concetto: compra una cover e una protezione per lo schermo.

Gli altoparlanti sono stereo come su tutti gli altri dispositivi di questa famiglia; ma appaiono un poco più deboli sull’iPhone 12 mini.

Lo schermo dell’iPhone 12 mini

Per prima cosa, come sempre, si guarda lo schermo.
5,4 pollici per un Super Retina XDR OLED con una risoluzione 2340 x 1080 pixel a 476 ppi (migliore di quella dell’iPhone 11). Contrasto (tipico) 2.000.000:1. No, niente frequenza di aggiornamento a 120 Hz o 90 Hz.

La fotocamera dell’iPhone 12 mini

Lato fotocamera, come andiamo?
Sì, il dispositivo è più piccolo, ma la fotocamera è identica a quella dell’iPhone 12. Quindi se sei un tipo “fortunato” e passi da un iPhone 12 a un iPhone 12 mini: non vedrai alcuna differenza. Apple non ha, nemmeno in questo caso, sacrificato alcunché. Ecco allora che abbiamo 12 megapixel con obiettivo a 7 elementi con ultra-grandangolo (ƒ/2.4 e angolo di campo 120°) e grandangolo (ƒ/1.6). Zoom out ottico: 2x e Zoom digitale fino a 5x.

Ovviamente manca lo scanner LIDAR. In sostanza? Se provieni da un iPhone 11 probabilmente non guarderai di certo a questo modello 8a meno che…. Il suo design non ti seduca troppo!), ma la fotocamera non è esattamente un balzo in avanti. Lo è se arrivi da un iPhone 7 oppure 8.


Supporta la Modalità notte e Deep Fusion, e questo garantisce degli scatti buoni in situazioni con poca luce (e avrai più dettagli anche se la luce è appunto scarsa).

La fotocamera frontale è da 12 megapixel con apertura ƒ/2.2. Va bene per i selfie (ma è utile soprattutto per il Face ID).

Anche questo modello di iPhone registra video HDR con Dolby Vision fino a 30 fps.

Il processore dell’iPhone 12 mini

E per quanto riguarda le prestazioni, come andiamo? C’è poco da aggiungere: il processore è sempre e ancora l’A14 bionic con Neural Engine di nuova generazione. Pure su questo “piccoletto” Apple ha deciso di mettere lo stesso processore presente sugli altri modelli ben più grandi. Ma era inevitabile: supporta il 5G, e anche se per adesso non è estesa a tutto il nostro Paese, è bene, se si fornisce questa tecnologia, mettergli accanto un processore coi muscoli. Tra un anno, potrebbe essere indispensabile avere tutta quella potenza.

La batteria dell’iPhone 12 mini

Ed eccoci all’argomento forse più importante. È più piccolo dell’iPhone 12 Pro, quindi la durata della batteria sarà…? Sarà inferiore rispetto all’iPhone Pro e all’iPhone 12 sino a 15 ore in riproduzione video, secondo Apple), proprio perché è più piccolo. Nella pratica quotidiana che cosa vuol dire?

Che raggiungere la fine della giornata è possibile (benché ciascuno abbia un suo uso molto personale del dispositivo), soprattutto se lasci da parte giochi e video. In caso contrario potresti trovarti a secco. È compatibile con il MagSafe wireless naturalmente, ma forse sì, ci si poteva aspettare qualcosa di più per quanto riguarda la batteria.

L’iPhone 12 mini è ideale per…

Comprare oppure no l’iPhone 12 mini? Perché preferirlo a uno dei suoi fratelli maggiori, oppure all’iPhone SE 2020?

La risposta, in parte sta… Nelle sue dimensioni. Come abbiamo indicato in precedenza, sta comodamente in mano. Non ha uno schermo grande come ormai è di moda, e chi ha le mani piccole, apprezzerà tantissimo lo schermo da 5,4 pollici.
A questo aggiungiamo anche che il processore è potente, ha il supporto del 5G. Il prezzo, rispetto agli altri iPhone 12, è interessante (se lo compri su TrenDevice risparmi pure di più), e il design? Forse non abbiamo detto abbastanza, ma è un gran bel design! E la fotocamera è molto buona. Non si tratta di un ripiego (rispetto ai fratelli più grandi, Apple non ha certo lesinato).

Forse il difetto più grande dell’iPhone 12 mini risiede nella batteria. Ci si poteva attendere di più, proprio per via delle dimensioni più contenute. Invece la sua durata non è entusiasmante. (Ma è superiore di circa 2 ore rispetto all’iPhone SE 2020). Ed è compatibile con i caricabatterie wireless e gli accessori MagSafe.

Ma per un sacco di persone che detesta con cordialità gli iPhone con lo schermo grande, ma vuole assolutamente qualcosa di recente, questo è certamente un dispositivo da comprare: senza se e senza ma. E su TrenDevice puoi anche acquistarlo a rate.

iPhone SE 2020

Chi invece rivolge la sua attenzione a un iPhone SE 2020 vuole sì qualcosa di abbastanza recente; ma anche qualcosa di pratico, e pazienza se non ha proprio le ultime tecnologie e non è all’ultimo grido.
Schermo Display Retina HD da 4,7 pollici con una risoluzione 1334 × 750 pixel a 326 ppi. True Tone.
Pesa 148 grammi e viene venduto con capacità da 64, 128 oppure 256 GB. Supporto Dual SIM (nano‑SIM + eSIM).
Ma nel dettaglio?

Lo schermo dell’iPhone SE 2020

Lo schermo dell’iPhone SE 2020 è un 4,7 pollici Retina HD LCD widescreen Multi‑Touch con tecnologia IPS, risoluzione 1334 × 750 pixel a 326 ppi, contrasto (tipico) 1400:1 e True tone. I colori sono accurati e in condizioni di luce è luminoso. No, niente OLED: quelli sono schermi dedicati agli iPhone top di gamma.
Presenta un design (in alluminio e vetro resistente, dice Apple), che si conosce bene e si apprezza, e che Apple “dedica” a quanti preferiscono esattamente un dispositivo del genere. Vale a dire: non “tutto schermo (come l’iPhone X), ma con la presenza del pulsante Home in basso.
Consiglio spiccio: acquista una cover. Anche se “resistente”, il vetro è sempre vetro, e gli urti lo rompono.


Niente Face ID, ma Touch ID (sul pulsante Home). In mano, l’iPhone SE 2020 si dimostra compatto e si gestisce bene anche se si hanno le mani un po’ piccole.
Per quanto riguarda polvere, schizzi e acqua: è certificato IP67, ma ricordiamo che i test sono sempre fatti in laboratorio e in condizioni particolari (e la garanzia non copre i danni da umidità e acqua).

La fotocamera dell’iPhone SE 2020

La fotocamera dell’iPhone SE 2020 è da 12 megapixel. Grazie al processore, c’è il supporto per la modalità Ritratto. Significa che il soggetto è in primo piano, mentre lo sfondo è sfocato; e lo stesso vale anche per i selfie, naturalmente. Sì, è la stessa dell’iPhone 8; ma è differente in realtà. Perché oltre a questa funzione l’iPhone SE 2020 abbiamo anche lo Smart HDR: che vuol dire?

Che la fotocamera individua automaticamente i volti e per riprodurre in modo più fedele i lineamenti e il tono della pelle, modifica la luce presente nella scena. È presente anche la funzione QuickTake (manca però la modalità Notte, e se la luce è scarsa nella foto appare troppo rumore). Insomma: non ha le 3 fotocamera dell’iPhone 11 Pro, ma per un prezzo così c’è tutto quello che serve per scatti di buon livello.

La fotocamera frontale è da 7 megapixel con apertura f2.2. Sei gli effetti forniti: naturale, set fotografico, contouring, teatro, teatro b/n, high key b/n. Ma per i selfie non è esattamente l’ideale, perché “purtroppo” ci sono gli iPhone 11 che in questo ambito vincono a man basse.

La registrazione video, adesso. L’iPhone SE 2020 supporta la registrazione video 4K a 24 fps, 30 fps o 60 fps; la registrazione video HD (1080p) a 30 fps o 60 fp e la registrazione video HD (720p) a 30 fps. E poi: zoom digitale fino a 3x; zoom durante la ripresa video; stabilizzazione video di qualità cinematografica; video in slow‑motion e come detto in precedenza video QuickTake. In un dispositivo così… Economico sono qualità da non sottovalutare.

Il processore dell’iPhone SE 2020

‘iPhone SE 2020 ha il medesimo processore della famiglia degli iPhone 11: l’A13. Significa che il lancio delle app è veloce, e la gestione di video 4K è fluida. Questo significa che non solo l’iPhone SE è lasciato tranquillamente alle spalle. Non solo l’iPhone 8 (di cui richiama le fattezze), è anche lui lasciato in fondo alla curva. E sfodera il Neural Engine di terza generazione.

La batteria dell’iPhone SE 2020

Uno degli elementi più importanti: la batteria dell’iPhone SE 2020. Secondo Apple, la durata della batteria dell’iPhone è quella dell’iPhone 8. Vuol dire circa 13 ore di riproduzione video; sino a 8 ore di video streaming; fino a 40 ore di riproduzione audio. La ricarica può essere effettuata via USB o alimentatore (come sempre); wireless con i caricabatteria Qi. E supporta la ricarica veloce: sino al 50% in 30 minuti con l’alimentatore 18W o superiore (ma in vendita a parte).
Ma che cosa vuol dire, in concreto?

Per prima cosa, occorre ricordare che la durata della batteria dipende da diversi fattori, e quindi seguire le prove dell’azienda, oppure di certi test, non conduce poi molto distanti. Sì, si ha un’idea di quanto possa durare; ma è appunto un’idea. Diciamo allora che per un uso quotidiano la durata di questa batteria è buona. Si arriva a fine giornata senza difficoltà, ma molto dipende dall’uso che se ne fa. Forse Apple poteva fare di meglio? Lo ha fatto, probabilmente. La batteria, anche se non è ai livelli dell’iPhone 11 Pro, è comunque buona.

L’iPhone SE 2020 è perfetto per…

Per chi vuole solo telefonare, navigare, scaricare la posta o inviare mail, e non è molto interessato alle foto. La fotocamera presente su questo modello è più che sufficiente, ma se si desidera altro ci si rivolgerà all’iPhone 11 Pro. Il design è vecchio? A un sacco di utenti non importa nulla.

Il vero tallone d’Achille dell’iPhone SE 2020? La durata della batteria. Secondo Apple sino a 13 ore di riproduzione video, contro i 18 dell’iPhone 11 Pro. Non è male, sia chiaro: se uno esce di casa con il dispositivo carico, e non vuole strafare (e molti utenti non esagerano mai con il loro iPhone), si arriverà tranquillamente a fine giornata.
È anche perfetto per chi non ama il tutto schermo, considera il Touch ID per sbloccare un ottimo mezzo per proteggerne i contenuti, e preferisce un dispositivo maneggevole e dal peso ragionevole (148 grammi).

Acquistare un Ricondizionato su TrenDevice vuol dire:

  • diritto di Recesso
  • 12 mesi di garanzia
  • dispositivo igienizzato
  • Ricondizionato in Italia
  • Non dimenticare che il kit accessori (non originali Apple), è sempre opzionale. La scatola di norma è TrenDevice (non originale Apple). E su TrenDevice puoi acquistare anche a rate senza interessi.

    Vuoi 10€ di Sconto per acquistare su TrenDevice? Lascia l’email per ricevere il coupon.

    Leave a Comment: