Samsung Galaxy Note 10 vs Samsung Galaxy Note 10 Plus: quale usato comprare?

  • 17 Novembre 2020

Se stai cercando di capire quale Samsung Galaxy comprare tra il Note 10 e il Note 10 Plus: smetti di cercare.
Nel resto del nostro articolo ti mostreremo quali sono le caratteristiche (e le differenze) tra il Samsung Galaxy Note 10 e il Note 10 Plus. In questo modo sarai in grado di comprendere quale dispositivo è adatto a te. Ma non solo.
Vuoi risparmiare?

Se vuoi risparmiare, ma avere un Samsung Note 10 (oppure un Note 10 Plus) di qualità e garantito noi ti possiamo dare una mano; anzi.
Un nome: TrenDevice. TrenDevice acquista da aziende e privati Samsung, li ricondiziona, li igienizza, li rimette in vendita con una garanzia di 12 mesi. E tu risparmi.

Ma adesso andiamo a conoscere da vicino il Samsung Galaxy Note 10 e il Note 10 Plus!


Samsung Galaxy Note 10: le caratteristiche tecniche

Si potrebbe pensare che questo dispositivo è l’evoluzione naturale del Note 9. Non è esattamente così. In realtà pare avere più punti in comune con il Galaxy S10. Ma andiamo a conoscerlo da vicino un po’ meglio.

Lo schermo del Samsung Galaxy Note 10 è di 6,3 pollici (mentre quello del Note 9 è di 6,4). Quindi è leggermente più piccolo e potrebbe sembrare indifferente; ma se lo tieni in mano o lo metti in tasca, un po’ di differenza si percepisce eccome. È un Dynamic AMOLED con risoluzione 2280 x 1080 che rende i toni ed i contrasti reali, e permette di guardare i contenuti video con colori vividi in qualsiasi condizione di luce. Offre anche il supporto per HDR10+ e HDR ed effettivamente osservare video con questo dispositivo è molto piacevole. Non ci sono “ostacoli” sulla superficie, e la fotocamera anteriore è quasi invisibile mentre la cornice che gira attorno è sottilissima. Un punto debole? La frequenza di aggiornamento è solo di 60 Hz.

Da sempre la caratteristica di questo dispositivo è la S Pen: reattiva, praticamente perfetta sia per la scrittura che per il disegno. Il solo difetto che può avere? La S Pen ha una serie di gesti per scattare foto per esempio, oppure ingrandire sullo schermo i propri scatti. Ma non sembrano molto facili da apprendere.
Lato sicurezza, ha, per sbloccarlo, il lettore di impronte a ultrasuoni. Occorre tenere ben fermo il dito sul sensore, e non di rado fa cilecca.
Supporto per la Dual SIM, Bluetooth v5.0, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/ax 2.4G+5GHz, HE80, MIMO, 1024-QAM e connessione USB Tipo-C. Vuol dire che non è più disponibile il connettore jack per l’audio. Ed è stato rimosso anche lo slot di espansione per la Micro SD.
Pesa 168 grammi. E il 5G (di cui tutti parlano, ormai)? Se desideri questa nuova tecnologia, devi passare al Note 10 Plus.

La fotocamera del Samsung Galaxy Note 10

Il Note 10 ne ha 3 sul retro: una da 12 megapixel con un’apertura tra f / 1.5 e f / 2.4. Una ultra grandangolare da 16 megapixel f / 2.2, e infine un teleobiettivo da 12 megapixel f / 2.1 con zoom ottico 2x. Sia la fotocamera principale che il teleobiettivo hanno lo stabilizzatore ottico dell’immagine. Puoi usare i “gesti” della S Pen per scattare una foto oppure per ingrandirla, senza toccare lo schermo. I colori sono vividi e saturi e riescono tuttavia a essere nitidi rendendo più apprezzabili anche i dettagli. Ecco un punto di forza del dispositivo.

È presente anche la Modalità Notte: che cosa fa? Illumina gli scatti in condizioni di scarsa illuminazione, mettendo in risalto le parti chiare e rendendo l’intera immagine più esposta. Funziona molto bene.

Lato video il Note 10 supporta UHD 4K a 60 fps.

Quale processore usa il Samsung Galaxy Note 10?

Con 8 GB di RAM e un processore Octa-Core il processore Exynos 9825 si dimostra veloce, scattante anche, e se gli dai in pasto un videogioco: nessun problema. Che sia impegnativo, oppure un gioco da poco, il Note 10 lo gestirà senza problemi e velocemente.

Quanto dura la batteria del Samsung Galaxy Note 10?

Secondo il produttore coreano sino a 15 ore in navigazione con connessione LTE; stessa durata se invece usi il Wi-Fi. In conversazione sino a 24 ore in modalità 4G LTE e sino a 50 inriproduzione audio. Scende a 17 ore se la riproduzione riguarda il video. Purtroppo la batteria è di 3500 mAh, mentre nel Note 9 era 4300 mAh. Questo ci dice che il punto davvero debole di questo dispositivo è appunto la batteria. Per molti sarà sufficiente la sua durata, anche perché la ricarica, grazie all’alimentatore da 25W, è veloce. Però è un peccato che il costruttore abbia deciso di usare una batteria più piccola.

Quali sono i colori del Samsung Galaxy Note 10?

Il Samsung Galaxy Note 10 è disponibile nei colori Aura Black e Aura Glow.

Quale capacità ha il Samsung Galaxy Note 10?

Il Samsung Galaxy Note 10 ha una capacità di 256 GB.

Quali sono i pro e i contro del Samsung Galaxy Note 10?

Per molti utenti, il Samsung Galaxy Note 10 non è altro che un Samsung S10 al quale è stata aggiunta la S Pen. (No, non è esattamente un’evoluzione del modello Note 9).


Attenzione però: perché questa “critica” per molti è una qualità assoluta! Ricordiamo che il Samsung S10 è stato (e resta se lo preferisci Ricondizionato), un successo per la casa coreana. Certo, ogni produttore ha un problema: evitare che un dispositivo cannibalizzi un altro. Ecco allora che la fotocamera di questo modello, rispetto ad altri, benché davvero buona, non è eccellente come altri modelli. Ma un sacco di persone non badano alla qualità della fotocamera, e poi la S Pen per tanti è qualcosa di fondamentale, e funziona bene.


Il design: è buono e si gestisce bene con una mano. Forse il vero tallone di Achille di questo smartphone è la durata della batteria che effettivamente è un po’ deludente. Inoltre: niente 5G (disponibile sul fratello più grande) e addio allo slot MicroSD. Ma è anche più economico rispetto al Note 10 Plus e resta un buon compromesso per chi desidera uno smartphone completo a un prezzo accessibile, e non bada alle prestazioni muscolari.

Samsung Galaxy Note 10 Plus: le caratteristiche tecniche

Le caratteristiche tecniche di questo modello sono davvero tante e interessanti. Diciamo subito che è grande, costoso, ha il 5G (non su tutti i modelli però), e lo slot per la MicroSD (sparito nel fratello minore). Se cerchi quindi un dispositivi senza compromessi (e con una fantastica S Pen): smetti di cercare perché lo hai trovato.

Cominciamo col dire che è bello? Sì, lo è sul serio e si tiene bene in mano. Lo schermo è da 6,8 pollici Dynamic AMOLED con risoluzione 3040 x 1440 (Quad HD+. Davvero eccellente) e 12 GB di RAM. Uno dei migliori schermi presenti sul mercato.
Anche in questo caso: c’è solo la porta USB-C e niente jack per le cuffie. per gli auricolari o acquisti quelli senza fili, oppure devi procurarti un adattatore. Ha lo slot per MicroSD (sino a 1 TB) ed è certificato IP68 (contro schizzi, acqua, polvere): ma come sempre attenzione. I danni prodotti da questi elementi invalidano sempre la garanzia. Dual SIM; Wi- Fi 802.11 a/b/g/n/ac/ax 2.4G+5GHz, HE80, MIMO, 1024-QAM e Bluetooth 5.0. Lato sicurezza, si sblocca sempre grazie al lettori di impronte a ultrasuoni.

Ma chi punta l’attenzione sulla famiglia dei Note lo fa per una cosa che si chiama S Pen. Nessuno offre qualcosa del genere, e Samsung ne approfitta un po’, forse. Nel senso che disegnare o prendere appunti sullo schermo è magnifico e molto comodo. Accanto a queste funzioni, ci sono una serie di gesti per scattare foto oppure per ingrandirle (come nel fratello minore). E come nel fratello minore non sono esattamente intuitivi. Ecco perché diciamo che un po’ Samsung se ne approfitta: potrebbe renderli più semplici.

Da non dimenticare che puoi collegare il dispositivo a un PC Windows o Mac e grazie all’app DeX puoi trasferire le foto e i filmati sul tuo computer, rispondere ai messaggi, guardare video su uno schermo più grande.

La fotocamera del Samsung Galaxy Note 10 Plus

Il Samsung Galaxy Note 10 Plus ha sul retro 3 fotocamere. La prima da 12 megapixel con un’apertura tra f / 1.5 e f / 2.4 (a seconda delle condizioni). Poi un Teleobiettivo ultragrandangolare da 16 megapixel f / 2.2 (entrambe con stabilizzazione ottica dell’immagine). E infine un teleobiettivo da 12 megapixel f / 2.1. Non finisce qui perché c’è anche una fotocamera di profondità 3D ToF: che cosa fa? Detto in modo un po’ semplicistico: pende le misure. O meglio: misura la profondità di ambienti e oggetti, ed è quindi una soluzione interessante per i designer, ma anche per chi ha necessità di conoscere appunto le dimensioni degli oggetti e degli interni. Questo è possibile scaricando l’app apposita chiamata “Misurazione rapida”.

La modalità Notte funziona bene, anche se il rumore appare ancora troppo presente negli scatti. Le tre fotocamere svolgono un ottimo lavoro e i colori sono vividi, nitidi, e i dettagli accurati.

Lato video Samsung assicura di aver fatto un buon lavoro sia sull’editor, che dovrebbe garantire filmati più professionali e con una stabilizzazione maggiore. Supporto per UHD 4K (3840 x 2160) a 60 fps.

Quale processore usa il Samsung Galaxy Note 10 Plus?

Il Samsung Note 10 Plus ha un Exynos 9825 Octa-Core. In poche parole? In poche parole, abbinato ai 12 GB di RAM e una capacità di archiviazione che parte da 256 GB, è un dispositivo veloce. Fluido in tutti i processi che gli si sottopongono. Che si tratti di giochi, anche “pesanti”, oppure di editare video 4K, il dispositivo non batte ciglio. Davvero eccellente

Quanto dura la batteria del Samsung Galaxy Note 10 Plus?

La batteria del Samsung Galaxy Note 10 Plus è di 4300 mAh (più grande del Note 10). Come funziona? È affidabile?
Non è semplice rispondere perché dipende sempre dall’uso quotidiano che se ne fa, e non esistono due utenti identici. Si potrebbe credere che una batteria più grande voglia dire anche durata più estesa. La risposta è un “ni”.
Modelli che hanno una batteria più piccola riescono a fare di più e meglio (grazie all’ottimizzazione del sistema operativo). La durata rispetta le indicazioni di Samsung (non può essere diversamente, per non incorrere nelle ire delle associazioni dei consumatori), quindi si superano le 15 ore di uso, anche intenso. Se si passa alla navigazione 5G questi tempi sono da rivedere (al ribasso). Lo stesso se si passa molto tempo a fare editing di video 4K.

Quali sono i colori del Samsung Galaxy Note 10 Plus?

I colori sono Aura Black e Aura Glow.

Quale capacità ha il Samsung Galaxy Note 10 Plus?

Questo smartphone è disponibile con 256 GB oppure 512 GB.

Quali sono i pro e i contro del Samsung Galaxy Note 10 Plus?

Grande batteria, grande schermo, processore potente, S Pen. Se sei alla ricerca di uno smartphone di punta, bello e dalle ottime prestazioni, e con in più la S Pen, smetti di cercare: è qui. Si tratta del Samsung Galaxy Note 10 Plus. È dedicato per chi vuole il meglio, e questo dispositivo resterà al top per molto tempo. Disponibile anche il 5G (su certi modelli solamente però, non su tutti). Sì, oltre a essere grande e il top, è anche costoso. Ma il Ricondizionato TrenDevice ti permette di risparmiare e comunque: puoi acquistarlo a rate, scopri come!

Vuoi 15€ di Sconto per acquistare su TrenDevice? Lascia l’email per ricevere il coupon.

Leave a Comment: