iOS 13: cosa c’è da sapere

  • 10 Giugno 2019

iOS 13 arriverà nel prossimo autunno: gratis. Ma che cosa c’è di nuovo nella prossima versione del sistema operativo di Apple dedicata agli iPhone? Cambierà, e quanto, l’esperienza d’uso degli utenti di iPhone? Quali sono i requisiti per vederlo girare sul proprio dispositivo? E soprattutto: quali sono le novità?
Nel resto dell’articolo cercheremo di rispondere a queste e altre domande. Con un’avvertenza: al momento iOS 13 è una beta. Quindi è anche possibile che certi dettagli possano essere modificati, da qui sino al suo rilascio ufficiale. E di certo ci sarà occasione per tornare a parlarne.

iOS 13: i requisiti

Innanzitutto: iOS 13 girerà solo su iPhone. Perché l’iPad d’ora in poi avrà un suo sistema operativo chiamato iPadOS. Ed era ora, perché ormai il tablet di Cupertino non solo è cresciuto: ma vuole crescere ancora di più.
Adesso vediamo su quali iPhone girerà iOS 13.

  • iPhone SE
  • iPhone 6s e 6s Plus
  • iPhone 7 e 7 Plus
  • iPhone 8 e 8 Plus
  • iPhone X, XS, XS Max, Xr
  • iPod touch di settima generazione

Come detto, è inutile cercare le compatibilità dell’iPad perché avrà il suo sistema operativo.
Ma adesso andiamo a conoscere da vicino che cosa ci sarà di nuovo in iOS 13.

“sconto-trendevice”

Più veloce

Anche iOS 13 ha lo scopo di rendere più veloce i dispositivi: anche se Apple non ha specificato “quali”. Di certo Face ID sblocca il dispositivo di un 30% più velocemente rispetto a iOS 12. Mentre il lancio delle app dovrebbe essere di 2 volte più rapido. Tutto questo anche perché le stesse app saranno più compatte. E gli aggiornamenti saranno sino al 60% più leggeri.

Collega il disco all’iPhone

Questa nuova funzione non è dedicata solo all’iPad; ma anche gli iPhone capaci di supportare iOS 13 saranno in grado di “leggere” una chiavetta USB o un disco (SSD o disco rigido). Di certo è più utile per l’iPad, ma avere (finalmente) la possibilità di scaricare delle foto sul proprio iPhone da una semplice chiavetta USB non ha prezzo. Naturalmente, in un caso del genere, sarà necessario acquistare a parte un adattatore Lightning – USB 3.

Autenticati con Apple!

Lato privacy, novità davvero interessante e utile presente dentro iOS 13. Spesso si trova in giro “Autenticati con Google” o “Autenticati con Facebook”. Presto vedremo “Autenticati con Apple”. La differenza? Mentre con gli altri due sistemi si viene tracciati, “Autenticati con Apple” non farà nulla del genere. E si potrà usare o il proprio indirizzo @me.com; oppure un indirizzo “usa e getta”.

Supporto per mouse e trackpad

Si è detto che iOS 13 supporterà i mouse e i trackpad. È vero, ma c’è da aggiungere questo. Si tratta di una funzione studiata solo per alcune tipologie di utenti. Infatti questa funzione sarà presente all’interno di “Accessibilità”, proprio perché non è per tutti (e ha molto più senso su un iPad). E ci sono delle limitazioni: niente selezione del testo (forse sarà possibile in autunno, al tempo del rilascio della versione definitiva?); e il puntatore (piuttosto grande), non è possibile ridurlo. E non è nemmeno un puntatore ma un piccolo cerchio.

Dark Mode

Prima è sbarcato sul Mac con macOS Mojave; adesso arriva anche sull’iPhone: che cosa? Il “Dark Mode”. Sarà sufficiente recasi nel Centro di Controllo del proprio iPhone per attivarlo, ma ovviamente nelle Impostazioni > Schermo e luminosità ci saranno le opzioni per rendere questa funzione più “flessibile”. L’interfaccia di sistema e le app del sistema applicheranno questa modalità, così come le app che saranno “adattate”.

Siri si apre alle app di streaming (e non solo)

Con iOS 13 Siri, l’assistente vocale, sarà in grado non solo di “comandare” le app di terze parti che offrono streaming musicale. Ma pure di lanciare la lettura di un audiolibro oppure di un podcast. Porte aperte quindi a YouTube Music, Spotify, e pure alle app che si occupano di podcast e quelle di audiolibri. E sempre tramite Siri sarà possibile modificare la velocità di letture di un podcast o un audiolibro.

Look Around con Mappe

Sappiamo tutti che Mappe di iOS non è la cosa migliore uscita da Cupertino. Apple lo sa e a quanto pare in iOS 13 ci saranno delle novità per colmare il divario con la concorrenza (vale a dire: Google Maps). Arriva infatti “Look Around” che non è altro che la Street View che conosciamo tutti, e ben presente nelle mappe di Google. Quindi anche in Mappe di iOS sarà possibile camminare per le vie delle città. Inutile aggiungere a questo punto che i beneficiari di queste novità saranno gli Stati Uniti, a seguire (il prossimo anno), l’Europa.

Parleremo presto delle altre novità di iOS 13: quindi, alla prossima!

“sconto-trendevice”

Vuoi 15€ di Sconto per acquistare su TrenDevice? Lascia l’email per ricevere il coupon.