Come trovare IMEI e numero di serie del tuo Samsung

  • 9 Dicembre 2020

Sai come trovare IMEI e numero di serie del tuo Samsung?
Sai dove trovare queste informazioni sul tuo smartphone Samsung?
Forse no, anche perché credi che non siano importanti: “A che serve conoscerli?”.
Non devi solo conoscerli; devi anche conservare questi dati in un posto sicuro. Ma adesso andiamo a vedere dove recuperare questi dati, e soprattutto capire per quale motivo sono così importanti.

Buona lettura.

Quando compri uno smartphone Samsung (nuovo, oppure Ricondizionato), spesso lo si guarda, lo si ammira (sono un portento sia tecnologico, che di design, vero?). Poi si esplora il sistema operativo, e infine si inizia a usarlo. E certi “dettagli” sfuggono.

Per esempio: il numero di serie e l’IMEI del tuo smartphone Samsung. Si tratta di numeri unici che identificano esclusivamente il tuo dispositivo mobile. Ma attenzione: quando è che la loro utilità diventa davvero essenziale?
Esatto: quando perdi il tuo smartphone Samsung (oppure, peggio: ti viene rubato). Naturalmente farai la denuncia alle autorità, ed esse ti chiederanno proprio IMEI e numero di serie.

Un Samsung (soprattutto i modelli più recenti e quindi i più ambirti), spesso, se sottratto, viene velocemente rivenduto da persone senza scrupoli (il malandrino che lo ha rubato), a persone senza scrupoli (gente che vuole fare l’affare a tutti i costi). Conoscere l’IMEI per esempio, permette di segnalare appunto che il dispositivo è stato oggetto di un furto e l’operatore telefonico provvederà a bloccare il dispositivo, rendendolo inutilizzabile. Certo, magra consolazione; ma è meglio di nulla!

Il numero di serie è bene conoscerlo per un buon motivo. Ci sono sulla Rete un bel numero di siti che raccolgono le segnalazioni di utenti che hanno subito il furto del loro smartphone. Molte persone, prima di acquistare un usato, si rivolgono a questi siti per essere certi che il dispositivo da essi acquistato non sia stato rubato. Come? Digitano il numero di serie: se si trova sulla “lista nera” pubblicata da questi siti, è evidente che quel dispositivo NON è da acquistare.

A questo proposito: se si vuole acquistare un Samsung usato, e ci si rivolge a un privato, è altamente consigliato prima di procedere all’acquisto, farsi dare il seriale e l’IMEI. E verificare che sia tutto a posto andando proprio su uno di questi siti che conservano i dati degli smartphone persi o rubati. Per esempio il sito IMEI Check; oppure l’International Numbering Plans.

Una precisazione: spesso chi subisce il furto di uno smartphone non segnala in tempo l’IMEI alle autorità. Possono passare dei giorni, addirittura delle settimane (se non lo hai con te e sei all’estero: davvero un bel po’ di settimane). Quindi non è escluso che i siti indicati in precedenza non contengano l’IMEI di un certo smartphone effettivamente rubato. Quindi se compri un usato da un privato: massima attenzione. E se il prezzo è follemente basso, non pensare di stare facendo l’affare dell’anno. Forse quella persona vuole solo sbarazzarsi il prima possibile di uno smartphone che proviene proprio da un furto.

Ecco perché è bene conoscere sia IMEI che numero di serie del tuo smartphone Samsung. La differenza tra i due?
L’IMEI è un codice (di 15 cifre) che identifica i dispositivi destinati alla rete telefonica (un tablet senza SIM per esempio non ha alcun IMEI. Un tablet con SIM ha anche l’IMEI).

Il numero di serie (Samsung parla anche di codice modello), è invece è un numero che identifica i dispositivi di una medesima serie che hanno caratteristiche simili. È un codice alfanumerico indicato con S/N.

Dove trovare IMEI e numero di serie

Dove trovare quindi IMEI e numero di serie del tuo smartphone Samsung?
Dipende. Li puoi trovare:

  • sul retro del dispositivo  o della batteria
  • sull’etichetta incollato sul retro della scatola
  • digitando *#06# sul tastierino delle chiamate
  • se hai un account Samsung e hai registrato il prodotto nell’app, allora lo trovi all’interno del Samsung Members
  • anche sullo scontrino di acquisto (se il rivenditore ha provveduto a inserirlo)
  • nel menu Impostazioni > Informazioni sul telefono

Proteggi IMEI e numero di serie

Dopo che hai recuperato questi codici, cosa devi farci?
Li devi conservare in un posto sicuro. L’ideale sarebbe una busta in una cassaforte (se hai una cassaforte). Non hai la cassaforte?
Inserirlo nel portafoglio probabilmente NON è una buona idea (perché si perde, oppure… può esserti rubato, esatto!). Devi quindi individuare in casa tua un posto sicuro, dove conservare con scrupolo la busta che racchiude questi codici.
Nel momento del bisogno potrai segnalare rapidamente alle autorità i dati necessari per bloccare il dispositivo.

Vuoi 15€ di Sconto per acquistare su TrenDevice? Lascia l’email per ricevere il coupon.

Leave a Comment: